Ficha de artículo : 289984
Coppia di candelabri in bronzo dorato e porcellana di Meissen policroma, base in marmo, Francia XIX secolo
Época: Siglo XIX
Medidas Al. x An. x P  
Coppia di candelabri in bronzo dorato e porcellana di Meissen policroma, base in marmo, Francia XIX secolo Misure: H 56 cm, larghezza 39 cm, profondità 28 cm Ottimo stato di conservazione Prezzo: compreso tra i 12.500,00-14.500,00 oggetti corredati da certificato di autenticità La coppia di eleganti candelabri a tre luci è stata realizzata in Francia, nel XIX secolo, in bronzo finemente cesellato e dorato. Stilisticamente sono attribuibili al bronzista francese Théodore Millet (1853-1904) il quale amava sovente includere nei suoi lavori in bronzo elementi in porcellana antichi. Potrebbe trattarsi di questo caso, in quanto i candelabri presentano due figure in porcellana di Meissen (Germania) finemente dipinti in policromia e raffiguranti due personaggi, uno maschile e uno femminile in abbigliamento settecentesco che sorreggono un contenitore. La struttura bronzea e le figure in porcellana poggiano su basi a sezione quadrata, con parte posteriore arrotondata, realizzate in marmo e decorate con applicazioni in bronzo dorato. I tre bracci, che culminano nei porta candela sono cesellate con motivi fitomorfi di gusto Rocaille. Questi due candelabri, spiccatamente ornamentali, sono facilmente inseribili su consolle, cassettoni o tavoli, sia di epoca antica che moderna. Sono particolarmente adatti per essere collocati su angoliere grazie al movimento dei bracci. Apporteranno grande decoro e vivacità ai vostri ambienti grazie alla ricchezza dell’oro e dei decori, dalla cromia accesa che contraddistingue la pregiata porcellana. La manifattura di Meissen è una delle più prestigiose produttrici di porcellane europee. Essa dettò tendenza di stile e rappresentò un punto di riferimento a cui guardarono, nei soggetti e nello stile, molte altre manifatture. La Porcellana di Meissen, porcellana dura simile a quella cinese, fu prodotta per la prima volta a Dresda nel 1707 dal barone Ehrenfried Walther von Tschirnhaus (1651-1708), e dal suo aiutante alchimista Johann Friedrich Böttger. La "Real Fabbrica di Porcellane" fu istituita nel 1710, dentro il castello di Albrechtsburg di proprietà del regnante di Meissen, e nel 1861, essa venne spostata a Triebisch, nella valle di Meissen, dove la sede ufficiale della fabbrica si trova tutt'oggi. La porcellana dura si prestava bene alle sculture di piccolo formato e anche dal punto di vista pittorico il contrasto tra l'impasto bianco, la verniciatura brillante e il cromatismo variegato rappresentavano una peculiarità per il gusto del tempo. I modelli per le figure si ispiravano ai pittori francesi Boucher, Chardin e Watteau: gruppi di popolani, scene teatrali, danzatori, ballerine, cavalieri, dame in crinolina e cacciatori popolano le diverse porcellane.  
Brozzetti Antichità 
Via Vittorio Emanuele 42/A 
12062 Cherasco CN (Cuneo)  Italia